Menu

Aggiornamento della carta di circolazione dei veicoli

29 ottobre 2014 In evidenza, Toscana Nord, Commercio, Turismo, Terziario

ll Ministero delle Infrastrutture dei Trasporti ha sancito l’obbligo di registrare alla Motorizzazione e annotare sulla carta di circolazione il nome di chi non è intestatario di un veicolo ma ne ha la disponibilità per più di 30 giorni

Il Ministero delle Infrastrutture dei Trasporti, attraverso una recente Circolare, ha sancito l’obbligo di registrare alla Motorizzazione e annotare sulla carta di circolazione il nome di chi non è intestatario di un veicolo ma ne ha la disponibilità per più di 30 giorni. L’obbligo decorrerà dal 3 novembre prossimo, e la mancata osservanza potrà comportare una sanzione da 705 euro a 3.500 euro unitamente al ritiro della carta di circolazione.
Nel caso in cui l’intestatario della carta di circolazione conceda in comodato l’utilizzo del proprio veicolo a un terzo per un periodo superiore a 30 giorni, il comodatario ha l’obbligo di darne comunicazione alla Motorizzazione, richiedendo l’aggiornamento della carta di circolazione. Sono esentati i familiari conviventi, che possono comunque richiedere l’aggiornamento della carta di circolazione.
Per i veicoli di aziende o enti (pubblici o privati) detenuti a titolo di proprietà/usufrutto/leasing/locazione senza conducente ovvero acquistati con patto di riservato dominio oppure concessi in comodato gratuito a dipendenti per un periodo superiore a 30 giorni è stata riservata una “finalità di semplificazione”: in questi casi la persona fisica “munita del potere di agire in nome e per conto del comodante (Casa costruttrice, Azienda o Ente) presenta istanza volta all’annotazione nell’Archivio Nazionale dei veicoli, allegando copia di versamento 16 euro a titolo di imposta di bollo, e 9 euro per i diritti di motorizzazione, effettuato tramite c/c/p n. 9001.
Per gli atti stipulati fino al 3 novembre, in particolare quelli posti in essere dal 7.12.2012 al 2.11.2014, resta possibile comunicarli e l’eventuale omissione non è sanzionabile.

Leggi la circolare 15513 del 10 luglio

Leggi la circolare 23743 del 27 ottobre


Maggiori informazioni presso le sedi Confesercenti Toscana Nord

 

 

 

Confesercenti Toscana Nord - Via Ponte a Piglieri, 8 - Pisa - Tel. 050 888000 - Fax 050 503119 - info@confesercentitoscananord.it - privacy