Menu

Oggi la delibera del dissesto approda in consiglio. L'appello di Confesercenti per scrivere il futuro di Viareggio.

01 ottobre 2014 Versilia, Commercio, Turismo, In evidenza

“La presentazione della delibera sul dissesto finanziario è purtroppo solo l'ultimo atto di un percorso drammatico intrapreso dalla città di Viareggio e dal suo tessuto economico. Come associazione ci sentiamo in dovere di lanciare un appello affinché si mettano da parte le divisioni, e si pensi seriamente al futuro dei cittadini e delle imprese”.

 “La presentazione della delibera sul dissesto finanziario è purtroppo solo l'ultimo atto di un percorso drammatico intrapreso dalla città di Viareggio e dal suo tessuto economico. Come associazione ci sentiamo in dovere di lanciare un appello affinché si mettano da parte le divisioni, e si pensi seriamente al futuro dei cittadini e delle imprese".

È Esmeralda Giampaoli, presidente della Confesercenti Versilia, ad esprimere il parere dell'associazione a poche ore del passaggio consiliare sul dissesto, passaggio che arriva anche dopo le ultime dimissioni del vicesindaco Romanini.

“Serve un'assunzione di responsabilità – affermano in una nota i vertici locali di Confesercenti – da parte di tutti gli attori istituzionali e politici coinvolti. Il tessuto economico viareggino, per la maggior parte legato al commercio e al turismo, esce piagato dalla stagione più penalizzante dal secondo dopoguerra ad oggi; dalle condizioni meteo avverse ai divieti di balneazione, dalle difficoltà del Pucciniano fino al commissariamento del Carnevale con l'annuncio di un’edizione 2015 in regime di austerità. Questa è la realtà quotidiana che vivono cittadini e imprese. Per questo i vertici Confesercenti chiedono a tutte le forze istituzionali e politiche locali un segnale forte che vada oltre i semplici proclami, ma che conduca, pur con le difficoltà gestionali e di bilancio che attraversa il Comune, ad atti amministrativi concreti finalizzati a dare un’inversione di tendenza a favore delle imprese e della città. Esortiamo quindi la Giunta – conclude il Responsabile Area Versilia Simone Romoli - a compiere scelte politiche e programmatiche coraggiose, anche estreme, che vadano nell'interesse esclusivo della città e del suo patrimonio imprenditoriale”.

Confesercenti Toscana Nord - Via Ponte a Piglieri, 8 - Pisa - Tel. 050 888000 - Fax 050 503119 - info@confesercentitoscananord.it - privacy