Menu
Sei in: Aree territoriali » Pisa » News ed Eventi » 

Massimo Rutinelli nuovo presidente sindacato pubblici esercizi Fiepet Pisa

05 novembre 2019 In evidenza, Locations, Pisa

Nel nuovo direttivo ci sono anche due vicepresidenti: Benedetta Ferrigno e Luca Pisani. Ecco le prime azioni a tutela della categoria.

Massimo Rutinelli è il nuovo presidente della Fiepet Pisa, il sindacato dei pubblici esercizi di Confesercenti Toscana Nord. Il titolare del Crudo di piazza Cairoli è stato eletto all’unanimità nel corso dell’assemblea che si è svolta lunedì nell’auditorium di largo Viviani alla presenza del direttore Toscana Nord Miria Paolicchi, del presidente area pisana Luigi Micheletti e del responsabile Simone Romoli.

Rutinelli sarà affiancato dai vicepresidenti Benedetta Ferrigno titolare del Barrique e Luca Pisani della Locanda Pisani Doc; completano il direttivo, i consiglieri Sandro Antonelli (Ristorante da Poldino), Massimo Cerri (Bar Centro), Diana Gallo (Ristorante Quore), Mario Malvaldi (Chiosco da Mario), Luigi Marra (Luigi’s Burger), Robert Mozzachiodi (Osteria da Bernardo), Nicola Lamacchia (Enoteca Il Toscano), Fabio Tellini (Chichibio di Tirrenia) e da Simone Romoli.

“Il settore dei pubblici esercizi a Pisa sta vivendo un periodo molto delicato – ha detto Rutinelli nel suo primo intervento da presidente –. Ci sono ancora problemi irrisolti per quanto riguarda la sicurezza, l’abusivismo nella vendita di alcolici, il degrado di alcune zone. Senza considerare il nuovo regolamento comunale per il quale stiamo ancora lavorando con Palazzo Gambacorti per giungere ad alcuni correttivi. Gli imprenditori del settore lamentano poi una serie di lentezze burocratiche che ancora frenano alcune semplice pratiche. Penso ad esempio al rinnovo della concessione del suolo pubblico – ha sottolineato Rutinelli – per la quale la Sepi richiede senza motivo le solite documentazioni e fotografie. Incontreremo a brevi i dirigenti per capire come superare questi intoppi. Lo stesso faremo per la raccolta dei rifiuti ed una revisione delle modalità di raccolta e delle tariffe”.

Dal direttivo è emersa anche la necessità di creare uno sportello al quale gli operatori possano rivolgersi per avere chiarimenti. Conclude Simone Romoli: “Una idea ottima e che metteremo in pratica visto anche la nostra copertura quasi capillare di tutte le zone di Pisa compreso il litorale. Vorremmo che gli imprenditori si rivolgessero ai nostri referenti per avere chiarimenti normativi, per essere coinvolti nel progetto ma anche per chiedere servizi ed assistenza che come Confesercenti siamo in grado di offrire. Referenti che aderiranno anche al progetto “sguardo di vicinato” proposto dalla prefettura per coadiuvare le forze dell’ordine nel presidio del territorio”.

Confesercenti Toscana Nord - Via Ponte a Piglieri, 8 - Pisa - Tel. 050 888000 - Fax 050 503119 - info@confesercentitoscananord.it - privacy