Menu
Sei in: Aree territoriali » Pisa » News ed Eventi » 

Mercatini di Pisa, da che pulpito...

05 dicembre 2019 In evidenza, Locations, Pisa

Il presidente Luigi Micheletti: "Confcommercio ha poco da parlare considerando i flop dei suoi banchi in Galleria Gramsci, piazza Garibaldi e via Palestro".

“Non accettiamo lezioni da chi è stato inventato coordinatore sindacale da un giorno né tantomeno dalla sua associazione che in fatto di scarsa qualità di mercati ha un recente e ricco curriculum”.

Arriva immediata la replica di Confesercenti Toscana Nord, con il suo presidente area pisana Luigi Micheletti, all’attacco di Confcommercio per voce di Alessio Giovarruscio. “Il tono astioso infarcito di falsità è ormai la firma dei comunicati di Confcommercio – insiste -. Noi proviamo a rispondere nel merito senza scadere nell’offesa personale. A proposito di invasione di mercatini di scarsa qualità, forse il buon Giovarruscio dimentica l’esperienza del mercato da loro proposto sotto la Galleria Gramsci che questa amministrazione comunale ha deciso di troncare proprio per il basso livello dell’offerta. Basso livello che gli operatori a posto fisso avevano denunciato con tanto di raccolta di firme, affermando che non contribuiva certo ad eliminare il degrado. Non contenta Confcommercio ha provato a riproporlo in piazza Garibaldi, ricevendo un nuovo rifiuto da parte del Comune. Alla fine è riuscita a piazzare la società che lo organizza in via Palestro; in questo caso lasciamo giudicare a chi passa in quella strada il livello del mercatino che qualcuno pensa di nobilitare mettendo un drappo rosso sul banco”.

Insiste Micheletti: “Giovarruscio parla poi di Logge di Banchi. Sede che Confesercenti Toscana Nord non ha mai occupato con propri mercati. Anzi si è battuta perché fosse preservata da squallidi bazar, più volte denunciati anche dai commercianti a posto fisso, che anche in questo caso sono organizzati da soggetti che Confcommercio conosce molto bene. Senza poi entrare nel merito delle modalità, anche economiche, con cui la stessa Confcommercio affida questi mercatini a soggetti esterni. E per quanto riguarda piazza Vittorio Emanuele informiamo che il mercatino di Natale, per altro previsto dal piano del commercio, è già presente insieme alla pista del ghiaccio; se uno magari prima di parlare girasse la città…”.

La conclusione è su via Oberdan e sulla polemica per l’evento Chocomoments. “La reazione sguaiata di Giovarruscio non entra nel merito della vicenda di via Oberdan. In questo caso Andrea Pochini ha scelto di tacere affidandosi ad un tutore per la risposta. Detto che sfidiamo chiunque a ritenere di pessima qualità Chocomoments, ribadiamo come lo stesso Pochini fosse perfettamente al corrente dell’evento ed avesse concordato la disposizione dei banchi con tanto di foto con la piantina in mano. Speriamo davvero che l’assessore Pesciatini dia una accelerata al regolamento sui mercati. Noi lo vogliamo, forse altri invece preferiscono mantenere la situazione attuale per far lavorare i loro amici senza occuparsi della qualità dell’offerta”.

Confesercenti Toscana Nord - Via Ponte a Piglieri, 8 - Pisa - Tel. 050 888000 - Fax 050 503119 - info@confesercentitoscananord.it - privacy