Menu
Sei in: Aree territoriali » Pisa » News ed Eventi » 

Nuovi furti alle bancarelle di piazza Manin: situazione fuori controllo

18 dicembre 2018 In evidenza, Locations, Pisa

"Così non possiamo più andare avanti". Appello del presidente Confesercenti area pisana Luigi Micheletti, del presidente Commissione di mercato Gianmarco Boni e dell'operatore Michele Puschi.

Ennesimo raid nella notte tra domenica e lunedì nelle bancarelle di piazza Manin. Nuovi furti e soprattutto nuovi danneggiamenti alle strutture che si aggiungono a quelli che praticamente si sono susseguiti per tutta la scorsa settimana. I soliti ignoti hanno tagliato il telone dei banchi per poi arraffare quanto possibile in pochissimo tempo. In molti casi i tagli sono avvenuti in corrispondenza dei “rammendi” che i bancarellai avevano fatto alla meno peggio con il nastro da pacchi. Rubate come al solito borse in pelle, occhiali ed anche un registratore di cassa ritrovato poi la mattina nei pressi di un vicino distributore.

“La situazione è fuori controllo – dice nuovamente Gianmarco Boni, presidente della commissione di mercato del Duomo -. Ogni notte abbiamo a che fare con questi furti che spesso si ripetono nelle stesse strutture. Emblematico il fatto che i tagli avvengono in corrispondenza delle toppe messe dopo i furti dei giorni precedenti. Dobbiamo dare atto all’amministrazione comunale e alle forze dell’ordine di aver intensificato i controlli durante il giorno. I risultati dei pattugliamenti effettivamente si vedono. Ma come cala la notte piazza Manin diventa terra di nessuno. Questo è dimostrato – insiste il presidente della commissione mercato – dal fatto che all’inizio i furti avvenivano nella fila esterna a ridosso dell’ex pronto soccorso, in una zona poco illuminata. Adesso invece i ladri non si fanno scrupoli e girano indisturbati tra tutti i banchi”.

Questa serie di furti riaccende i riflettori sulla questione delle bancarelle di piazza Manin e sulla loro ricollocazione in attesa del progetto definitivo che le dovrebbe vedere nell’area Umi1 dell’ex pronto soccorso. “Anche se non c’era certamente bisogno – dice il presidente di Confesercenti Toscana Nord area pisana Luigi Micheletti – i furti di questi giorni dimostrano l’inadeguatezza di queste strutture e della loro collocazione. Strutture realizzate in previsione di rimanere un anno nella piazza, ed invece questo sarà il loro quinto Natale. E' necessaria una accelerazione sul progetto di spostamento temporaneo. Siamo poi perplessi dal fatto che qualcuno appena si parla di ricollocazione dei banchi in una sede più idonea comincia a fare barricate. Ma non alza un dito per questa situazione di lenta agonia e di condizioni francamente disumane per i lavoratori”.

La conclusione di Michele Puschi, uno dei bancarellai storici della piazza. “L’ultimo raid ha colpito sei bancarelle portando via poco o niente, solo qualche oggetto e gli spiccioli nel fondo cassa. Orami quando arriviamo la mattina sappiamo di dover fare i conti con questi danneggiamenti. Questo aggrava una situazione già disastrosa a livello di fatturati. E purtroppo sempre in attesa di una sistemazione definitiva”.

  • Bandi Ambulanti

    Bandi ambulanti

Confesercenti Toscana Nord - Via Ponte a Piglieri, 8 - Pisa - Tel. 050 888000 - Fax 050 503119 - info@confesercentitoscananord.it - privacy