Menu
Sei in: Aree territoriali » Pisa » News ed Eventi » 

Pisa, i bancarellai aprono il confronto con il sindaco Michele Conti

15 gennaio 2019 In evidenza, Locations, Pisa

Dopo l'incontro a Palazzo Gambacorti con i rappresentanti del Consorzio "Pisa dei Miracoli". I risultati illustrati in una affollata assemblea di tutti gli operatori.

Lunedì 14 gennaio a Palazzo Gambacorti faccia a faccia tra il sindaco Michele Conti ed i vertici del consorzio “Pisa dei Miracoli" che rappresenta gli ambulanti del Duomo. All’ordine del giorno, ovviamente, il futuro del mercato storico con particolare riferimento alle bancarelle di piazza Manin.

Consorzio rappresentato dal suo presidente Gianmarco Boni, dal vice Stefano Perini e dai consiglieri Maddalena Giannotti e Danilo Di Prete.

“I rapporti con l’amministrazione comunale sono decisamente cambiati e lo dimostra il fatto di essere stati ricevuti in Comune – ha commentato a caldo Gianmarco Boni -. Finalmente nel sindaco Conti abbiamo un interlocutore che dimostra impegno e buona volontà nel risolvere un problema che in questi anni è rimasto nel cassetto. Siamo convinti delle difficoltà , ma abbiamo colto nelle parole del primo cittadino una determinazione nell’affrontarle”.

Il problema principale rimane quello delle 44 bancarelle di piazza Manin ormai ridotte a strutture fatiscenti. Ancora Boni: “Piazza Manin è una situazione che non fa onore ad una città come Pisa. Strutture nate per una soluzione temporanea di un anno al massimo che sono lì dal marzo 2014. Noi operatori siamo allo stremo. Di questo è consapevole il sindaco che sta lavorando ad una sistemazione temporanea. Da parte nostra c’è la consapevolezza – sottolinea il presidente del consorzio – di dover giungere ad una soluzione definitiva che in linea di massima può essere quella dell’area dell’ex pronto soccorso. Il rischio è però di non farcela ad arrivare a quella sede definitiva se non si affronta il presente”.

Il sindaco Michele Conti ha ribadito il suo impegno per sistemare la situazione attuale ed in tal senso ha fissato una riunione nei prossimi giorni con la Soprintendenza. “Con l’amministrazione si è aperto un dialogo che attendevamo da anni – aggiunge il vicepresidente Stefano Perini – e di questo non possiamo che essere soddisfatti. Il sindaco ci ha detto che convocherà un nuovo incontro dopo aver sentito la Sovrintendenza. Noi in questi anni abbiamo dimostrato grande senso di responsabilità nonostante una situazione a dir poco drammatica. Ci auguriamo che la nostra condotta sia ripagata dai fatti”.

Confesercenti Toscana Nord - Via Ponte a Piglieri, 8 - Pisa - Tel. 050 888000 - Fax 050 503119 - info@confesercentitoscananord.it - privacy