Menu
Sei in: Aree territoriali » Pisa » News ed Eventi » 

Vendita per asporto alle bevande, altri Comuni pisani danno il via libera

28 aprile 2020 In evidenza, Locations, Valdera, Monti Pisani

Firmate le ordinanze per Pontedera, San Giuliano, Cascina, Calcinaia, Vecchiano, Fauglia, San Miniato, Terricciola e Palaia. Decisivo il contributo di Confesercenti in collaborazione con i sindaci.

Pontedera, San Giuliano, Cascina, Calcinaia, Vecchiano, Fauglia, San Miniato, Terricciola e Palaia hanno firmato l’ordinanza per estendere la vendita per asporto anche alle bevande rispetto a quella della Regione. Ordinanze che accompagneranno la categoria fino al 3 maggio, quando poi scatterà il nuovo Dpcm firmato domenica dal presidente Conte.

“Siamo davvero soddisfatti del lavoro svolto insieme alle varie amministrazioni comunali – spiegano la presidente Monti Pisani di Confesercenti Toscana Nord Laura Grassi e quello Valdera Luca Sardelli - nell’eliminare una palese incongruità nel provvedimento del governatore Rossi. Ovviamente tutto questo nel totale rispetto dei protocolli sanitari e con il divieto assoluto di consumo sul posto o all’esterno del locale. Purtroppo il provvedimento regionale, nonostante qualcuno si fosse attribuito tutti i meriti cantando vittoria troppo presto, era evidentemente penalizzante con l’esclusione delle bevande. Per questo ci siamo attivati personalmente con i sindaci ed i rispettivi assessori, creando un canale diretto che ha dato ottimi frutti – concludono i presidenti – permettendo alle amministrazioni di aver colto tempestivamente le nostre indicazioni. Nell’esclusivo interesse di una categoria, quelle dei pubblici esercizi, che sta soffrendo soprattutto per una indicazione di ripresa ancora molto e troppo lontana”. 

Confesercenti Toscana Nord - Via Ponte a Piglieri, 8 - Pisa - Tel. 050 888000 - Fax 050 503119 - info@confesercentitoscananord.it - privacy