Menu

Pisa, le richieste dei commercianti di Bagni di Nerone per il rilancio del quartiere

10 dicembre 2019 In evidenza, Locations, Pisa

Faccia a faccia con il sindaco Conti e gli assessori Latrofa, Pesciatini e Dringoli: impegni per pedonalizzare via Carducci e per la nuova cartellonistica turistica.

La porta di accesso della città dalla parte di Tramontana, il collegamento naturale tra l’asse commerciale e piazza dei Miracoli. Eppure la zona di Largo del Parlascio si sente abbandonata tanto che i suoi operatori commerciali, con il sostegno di Confesercenti Toscana Nord, hanno incontrato il sindaco Michele Conti e gli assessori Raffaele Latrofa, Massimo Dringoli e Paolo Pesciatini per proporre una serie di interventi necessari per la riqualificazione di un quartiere che vede anche molti residenti.

“Ci siamo fatti portavoce dei numerosi imprenditori – spiega il presidente area pisana di Confesercenti Toscana Nord Luigi Micheletti, presente all’incontro con l’amministrazione comunale insieme al coordinatore sindaca Giulio Garzella ed al responsabile centro storico Francesco Mezzolla - che esercitano la loro attività nell’area compresa tra la fine di via Oberdan e via Cardinale Maffi, contraddistinta dalle via Carducci, via Fedeli, piazzetta Tongiorgi, via Sant’Apollonia e Largo del Parlascio. Un’area importantissimi sia a livello commerciale che turistico, che però ha bisogno di soluzioni per il contrasto di fenomeni di insicurezza e degrado, per un  rilancio turistico dei Bagni di Nerone e del collegamento con piazza dei Miracoli, fino alla riqualificazione commerciale attraverso provvedimenti mirati per la mobilità urbana e la sosta”.

I commercianti hanno sottoposto al sindaco Conti e agli assessori una serie di criticità. Innanzitutto un problema di sicurezza, soprattutto la sera. Questo acuito anche da una insufficiente illuminazione pubblica, soprattutto nella zona dietro l’area archeologica anche per la presenza dei pini. Per quanto riguarda l’arredo urbano, c’è un problema di manutenzione dei marciapiedi, la strada dissestata proprio per la presenza dei pini, mancanza di cestini e la presenza di un vecchio palo del monumento dei Bagni di Nerone, vicino alla fermata dell’autobus, inutilizzato che potrebbe però essere utilizzato per il sistema di video sorveglianza. Attenzione è stata chiesta anche per il problema della sosta selvaggia e della realizzazione di un’area dedicata al carico e scarico della merce davanti alla chiesa di San Torpé.

“Ma la zona – ha ribadito Micheletti – ha grandi potenzialità turistiche visto che unisce l’asse commerciale a piazza dei Miracoli. Ed in questa ottica abbiamo fatto precise richieste all’amministrazione. Innanzitutto un cartellonista, ad oggi completamente assente, che indici i percorsi per arrivare alla Torre e che comprenda anche Bagni di Nerone. Poi un progetto di pedonalizzazione di via Carducci, adesso purtroppo trasformata in un’area di sosta e di transito con marciapiedi inutilizzabili”.

E’ stato il sindaco Michele Conti, alla fine dell’assemblea, a tirare le somme da parte della sua amministrazione rispondendo in maniera puntuale su alcuni temi. “Per quanto riguarda via Carducci, proveremo ad utilizzare fondi già stanziati per l’illuminazione di piazza Santa Caterina per implementare la luce della strada. Strada che possiamo anche pedonalizzare ma dopo una consultazione con commercianti e residenti (Confesercenti nei prossimi giorni effettuerà un sondaggio, ndr). La cartellonistica turistica si può installare e darò mandato agli uffici anche in ottica del nuovo info point turistico che nei primi mesi del prossimo anno sorgerà nell’atrio di Palazzo Gambacorti. Per quanto riguarda la sosta selvaggia e le auto in controsenso, installeremo un varco con telecamere anche in via Cammeo all’incrocio con Largo del Parlascio. Infine la questione dei pini – ha concluso il sindaco -, nel piano di rinnovo del patrimonio arboreo potremo considerare la sostituzione dei pini di Bagni di Nerone, lasciandone solo uno come simbolo, con piante diverse. Bagni di Nerone per i quali attiveremo nuovamente l’illuminazione”.

Confesercenti Toscana Nord - Via Ponte a Piglieri, 8 - Pisa - Tel. 050 888000 - Fax 050 503119 - info@confesercentitoscananord.it - privacy