Menu

Pontedera, segnali di ripresa dal settore del commercio

14 gennaio 2020 In evidenza, Locations, Valdera

Il 2019 si chiude con un saldo positivo tra aperture e chiusure, ma per uscire dalla crisi la strada è ancora lunga.

“Un saldo positivo tra chiusure e aperture di attività commerciali a Pontedera è sicuramente un dato incoraggiante. Ma guai a cullarsi sugli allori. Bisogna infatti elogiare gli 85 nuovi imprenditori che hanno deciso di investire sul territorio ma chiedersi anche perché 55 si sono arresi”.

Questo il commento di Luca Sardelli, presidente Valdera di Confesercenti Toscana Nord, ai dati resi pubblici dal vicesindaco Alessandro Puccinelli sulle aperture e chiusure relative al 2019. “Sicuramente abbiamo registrato una attenzione maggiore nei confronti del commercio – dice ancora il presidente – soprattutto sotto forma di interventi per migliorare il decoro e la sicurezza. Penso ad esempio all’illuminazione pubblica o alla videosorveglianza. Ma anche all’impegno sulla sosta con l’introduzione di una fascia libera di cortesia. A tale proposito, però, riteniamo che questo provvedimento da noi sempre sostenuto e richiesto debba essere esteso a tutto il territorio comunale per non creare aree commerciali di serie A e di serie B”.

Sardelli guarda anche al futuro. “Bisogna metterci di nuovo intorno ad un tavolo per la questione, ad esempio, delle tariffe del suolo pubblico e della spazzatura. Secondo noi ci sono margini per venire incontro agli imprenditori che investendo ad esempio nei dehors contribuiscono anche a migliorare l’immagine e l’accoglienza di Pontedera. Disponibili anche – conclude il presidente Valdera di Confesercenti Toscana Nord – a predisporre un calendario di iniziative stabili da programmare per tempo in modo da coinvolgere gli stessi commercianti nella promozione”.

Confesercenti Toscana Nord - Via Ponte a Piglieri, 8 - Pisa - Tel. 050 888000 - Fax 050 503119 - info@confesercentitoscananord.it - privacy