Menu
Sei in: News » 

Commercianti e forze dell'ordine insieme contro l'abusivismo nella zona del Duomo

13 giugno 2017 In evidenza, Pisa

La Confesercenti ha incontrato il questore Alberto Francini ed i rappresentanti di Carabinieri, Polizia, Guardia di Finanza e Polizia municipale per mettere appunto interventi comuni.

Agenti in borghese nelle zone nevralgiche del Duomo ed un filo diretto tra i commercianti, polizia e carabinieri.Sono questi i risultati dell’incontro tra Confesercenti ed il questore Alberto Francini sulle questioni legate all’abusivismo commerciale in centro storico ed in particolare nell’area monumentale di piazza dei Miracoli.

Un incontro allargato anche alle altre forze dell’ordine e che ha visto la presenza, tra gli altri, del vicequestore Gianni Triolo, del dirigente della squadra volante Fabrizio Valerio Nocita, del funzionario Paolo Pizzimenti, del responsabile nucleo radiomobile del carabinieri sottotenente Roberto Pivotto, della comandante della compagnia di Pisa della guardia di finanza capitano Valentina Usai e dell’ispettore Massimo Conforti responsabile centro storico della polizia municipale.

“Abbiamo voluto incontrare le forze dell’ordine su un tema specifico come l’abusivismo nella zona del Duomo – spiega Antonio Veronese, presidente Confesercenti area pisana -. Un incontro nato dalle pressanti richieste degli operatori commerciali. Purtroppo il fenomeno è fuori controllo e coinvolge le zone immediatamente limitrofe in cui i controlli sono minori rispetto a piazza dei Miracoli. Penso a piazza Arcivescovado, largo Cocco Griffi, via Maffi e via Roma dove spesso questi venditori si rifugiano a riparo dei controlli”.

La Confesercenti ha ascoltato le proposte delle forze dell’ordine per arginare il fenomeno. Ancora il presidente: “Siamo consapevoli delle difficoltà che i responsabili dell’ordine pubblico devono affrontare con una carenza cronica di organici. Un esempio? Sarebbero due le volanti necessarie per controllare il percorso che i turisti compiono dal parcheggio dei bus di via Pietrasantina. Ma le stesse volanti sono chiamate a vigilare l’area della stazione. Nonostante tutto – aggiunge Veronese – da parte delle forze dell’ordine c’è stata grande disponibilità e due proposte concrete che abbiamo molto apprezzato. Innanzitutto una intensificazione della vigilanza in borghese nella zona del Duomo e poi un filo diretto con un responsabile di polizia ed uno dei carabinieri con un nostro rappresentante sul campo. A tale proposito in settimana incontreremo i commercianti della zona per individuare alcuni delegati a questo compito”.La conclusione del presidente di Confesercenti Pisa: “Ricordiamo che le leggi ci sono. Ad esempio nel centro storico è vietato il commercio itinerante. Vanno applicate senza sconti. Ovviamente nell’incontro abbiamo parlato anche di litorale, visto che in estate molti abusivi del Duomo si spostano proprio sulle spiagge”.

“Il problema è ovviamente ben presente anche nella sua complessità -  ha sottolineato il questore Alberto Francini -. Un passo importante è quindi quello della collaborazione sul campo, utilizzando la presenza sul territorio dei commercianti. Uno scambio informativo importante che fa aumentare da parte nostra l'efficienza e l'efficacia degli interventi. Il risultato di questo incontro sarà sottoposto all’attenzione del prossimo comitato dell’ordine pubblico per ottenere il via libera agli interventi”.

  • Bandi Ambulanti

    Bandi ambulanti

Confesercenti Toscana Nord - Via Ponte a Piglieri, 8 - Pisa - Tel. 050 888000 - Fax 050 503119 - info@confesercentitoscananord.it - privacy