Menu
Sei in: News » 

Controlla gli interessi dei tuoi buoni postali fruttiferi

22 marzo 2018 In evidenza, Locations, Toscana Nord

Se le Poste vogliono corrispondervi tassi più bassi rivolgiti a Confesercenti Toscana Nord attraverso la sua convenzione con l'associazione consumatori Adusbef di Pisa.

Avete buoni postali fruttiferi prossimi alla scadenza o scaduti e le Poste anziché riconoscervi gli interessi indicati sui buoni stessi, vogliono corrispondervi interessi inferiori calcolati con il proprio software?

Confesercenti Toscana Nord può esservi d’aiuto grazie alla convenzione con l’Adusbef rappresentata a Pisa dall’avvocato Alberto Foggia.

Ci spiega l’avvocato Foggia: “Secondo la Cassazione con sentenza n. 13979/2007 il vincolo contrattuale tra emittente e sottoscrittore dei titoli si forma sulla base dei dati risultanti dal testo dei buoni di volta in volta sottoscritti. Tale decisione riguarda i buoni postali per i quali precedentemente alla sua emissione era già entrato in vigore un decreto ministeriale che ne modificativa i tassi, ma nonostante il decreto i tassi non erano stati riportati a tergo di tali buoni (sostanzialmente si tratta di quelli acquistati dopo il 13/6/1986). In tal caso la Suprema Corte di Cassazione ha ritenuto si fosse ingenerato un legittimo affidamento del cliente sulla validità dei tassi di interesse riportati sul titolo e che tale affidamento deve essere tutelato”.

E proprio di questi giorni sono due decisioni dell'Arbitro Bancario Finanziario, Collegio di Bologna (organo deputato a risolvere i contratti in materia bancaria e postale, alternativa al ricorso al Giudice) che, su ricorso di alcuni risparmiatori tutelati dall'avvocato Alberto Foggia, si sono visti riconoscere gli interessi riportati sui buoni e, in particolare, quelli relativi agli ultimi dieci anni, assai remunerativi.

Ma anche se avete buoni emessi prima del 13/6/1986 non disperate. Infatti, il principio della Cassazione (fatto proprio nelle due decisioni ABF), unitamente a quelli di trasparenza, correttezza, diligenza e buona fede, deve improntare anche il diverso caso dei buoni postali fruttiferi che hanno invece subito modifiche ministeriali dei tassi successivamente la loro emissione, negando così il suo effetto retroattivo. Infatti, anche al riguardo si stanno formando alcune pronunce favorevoli dei tribunali.

Per informazioni contattate Confesercenti Toscana Nord allo 050 888056 oppure via mail comunicazione@confesercentitoscananord.it

  • Bandi Ambulanti

    Bandi ambulanti

Confesercenti Toscana Nord - Via Ponte a Piglieri, 8 - Pisa - Tel. 050 888000 - Fax 050 503119 - info@confesercentitoscananord.it - privacy