Menu
Sei in: News » 

Coronavirus, sospesi i termini per la richiesta di acqua pubblica per le piscine

17 marzo 2020 In evidenza, Locations, Toscana Nord

L'Autorità Idrica Toscana annulla la scadenza del 31 marzo e rimanda tutto al 2021.

L’Autorità Idrica Toscana comunica la sospensione dei termini del “Procedimento per l’utilizzo dell'acqua proveniente da pubblico acquedotto per il riempimento delle piscine di proprietà pubblica o privata destinate ad un'utenza pubblica (piscine pubbliche o ad uso collettivo inserite in strutture adibite ad attività turistico alberghiere o agrituristiche o ricettive)” per l’anno 2020. Termini che scadevano il 31 marzo.

Valutata la situazione di emergenza sanitaria epidemiologica che interessa tutto il territorio nazionale, provvede per l’anno 2020 a sospendere la validità dei termini indicati che torneranno ad essere validi per l’anno 2021 e successivi. 

Confesercenti Toscana Nord - Via Ponte a Piglieri, 8 - Pisa - Tel. 050 888000 - Fax 050 503119 - info@confesercentitoscananord.it - privacy