Menu
Sei in: News » 

Da domenica 15 novembre in Toscana i mercati saranno solo alimentari

14 novembre 2020 In evidenza, Locations, Toscana Nord

Nonostante le richieste di Anva per una diversa interpretazione del Dpcm. Possibilità invece di montare per i fioristi. Ma per la categoria in arrivo i ristori.

“Per tutta la giornata abbiamo avuto contatti con le amministrazioni comunali per capire la corretta interpretazione del Dpcm nella parte relativa allo svolgimento dei mercati nella zona rossa. Soprattutto provando ad allargare le maglie delle attività consentite oltre agli alimentaristi, appellandosi all’allegato 23. Ad oggi però non ci sono margini ed i Comuni consentiranno di aprire i mercati solo ai generi alimentari e, in alcuni casi, anche ai fioristi”.

Questo il commento del responsabile Anva Toscana  Nord Claudio Del Sarto alla vigilia dell’entrata in vigore delle nuove restrizioni frutto del passaggio della nostra regione dalla zona arancione a quella rossa. “L’articolo  3, comma 4, lett. b)  del DPCM del 3 novembre, dice che ‘sono chiusi, indipendentemente dalla tipologia di attività svolta, i mercati, salvo le attività dirette alla vendita di soli generi alimentari’ – spiega Del Sarto -. La circolare ministeriale del 7 novembre ribadisce che in area rossa i mercati sia coperti che all’aperto sono chiusi, salvo le attività dirette alla vendita di soli generi alimentari. Aggiunge che il commercio ambulante continua ad essere consentito su stalli esterni alle aree mercatali o in modo itinerante per le categorie merceologiche di cui all’allegato 23”.

La conclusione del responsabile Anva Toscana Nord. “Unica apertura che sembra venire da qualche Comune, ad esempio in Versilia, riguarda la categoria dei fioristi. Ricordiamo comunque che essendo la Toscana zona rossa, i codici Ateco degli ambulanti rientrano tra quelli che riceveranno il contributo a fondo perduto in base al Decreto Ristori Bis. Si tratterà del 200% di quello già ricevuto in estate con il Decreto Rilancio. Chi non avesse in quell’occasione fatto richiesta, si rivolga alle sedi Confesercenti Toscana Nord per chiarimenti sulla propria posizione”.

Ecco i codici Ateco dele attività che rientrano nel Decreto Ristori Bis>>>clicca qui.

Confesercenti Toscana Nord - Via Ponte a Piglieri, 8 - Pisa - Tel. 050 888000 - Fax 050 503119 - info@confesercentitoscananord.it - privacy