Menu
Sei in: News » 

Decreto "Cura Italia, ecco le principali misure in campo fiscale

18 marzo 2020 In evidenza, Locations, Toscana Nord

Sospesi tutti i versamenti delle ritenute, dei contributi previdenziali e assistenziali e dei premi per l'assicurazione. Il 60% dell'affitto si scalerà sulle tasse.

Ecco alcune novità del decreto legge “Cura Italia” varato dal Consiglio dei Ministri. Ulteriori misure di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese verranno adottate con un prossimo decreto che verrà emanato ad aprile. Per leggere il decreto clicca qui

SOSPENSIONE TERMINI DI VERSAMENTO IVA, RITENUTE E CONTRIBUTI - Sospensione, di una settimana (20-marzo 2020), per tutti i pagamenti in scadenza il 16 marzo, poi una proroga al 31 maggio 2020 anche in forma rateale max 5 rate (mensile)  per tutte quelle imprese che nel 2019 hanno avuto un fatturato inferiore a 2 milioni di euro ed anche per le aziende con oltre 2 milioni di euro di fatturato per quelle filiere che hanno avuto i più immediati contraccolpi a causa dell’emergenza quali turistico-alberghiero, termale, trasporti passeggeri, ristorazione e bar, cultura (cinema, teatri), sport, istruzione, parchi divertimento, eventi (fiere/convegni), sale giochi e centri scommesse.

NON APPLICAZIONE RITENUTE ACCONTO - Disapplicazione della ritenuta d'acconto per professionisti e agenti di commercio senza dipendenti, con ricavi o compensi non superiori a euro 400.000 nel periodo di imposta precedente, sulle fatture dal 17/03/2020 al 31/03/2020.

SOSPENSIONE DEI TERMINI DEGLI ADEMPIMENTI - È sospeso ogni ulteriore adempimento fiscale con scadenza tra l’ 8 marzo 2020 e il 31 maggio 2020. ( ad eccezione delle C.U scadenza 31-03-2020).

CREDITI D’IMPOSTA PER BOTTEGHE E NEGOZI - Ai soggetti esercenti attività d’impresa ( solo per le attività sottoposte a chiusura per decreto)  è riconosciuto un credito d’imposta nella misura del 60 per cento dell’ammontare del canone di locazione, relativo al mese di marzo 2020, di immobili rientranti nella categoria catastale C/1 ( utilizzabile immediatamente nel mod f24).

CREDITO IMPOSTA SANIFICAZIONE AMBIENTI DI LAVORO - A tutti i soggetti esercenti attività di impresa, arte o professione è riconosciuto un credito d’imposta nella misura del 50% delle spese sostenute per la sanificazione degli ambienti di lavoro e delle attrezzature.

AIUTO ALLE IMPRESE E AI LAVORATORI AUTONOMI - L’INPS eroga, previa presentazione di domanda, una indennità pari ad euro 600,00 per il mese di marzo  non tassabile, alle imprese artigiani e commercianti, ai professionisti iscritti alla gestione separata (non riguarda i professionisti iscritti ad altra cassa previdenziale) .Questa indennità non riguarda soggetti titolari di pensione.

BILANCI SOCIETARI, RINVIO AL 31.07.2020 - Tutte le società di capitali possono convocare le assemblee per l’approvazione del bilancio entro il 30.06.2020.

SOSPENSIONE DEI TERMINI RELATIVI ALLE ATTIVITÀ DEGLI UFFICI DEGLI ENTI IMPOSITORI - Sospesi dall’8 marzo al 31 maggio 2020 delle attività di liquidazione, controllo, di accertamento, di riscossione e di contenzioso da parte degli uffici finanziari.

SOSPENSIONE DEI TERMINI DI VERSAMENTO DEI RUOLI ESATTORIALI - Vengono sospesi i termini di versamento delle cartelle esattoriali con scadenza dall’8 di marzo al 31 maggio 2020. 

SOSPENSIONE  VERSAMENTI RATE ROTTAMAZIONE TER E SALDO E STRALCIO - Questa sospensione non riguarda la rateazione degli avvisi bonari.

Per informazioni contattare i centralini delle nostre sedi sempre attivi negli orari di apertura oppure i i responsabili di settore:

Franco Palmieri - f.palmieri(at)confesercentitoscananord.it

Giovanna Benacquista - g.benacquista@confesercentitoscananord.it

Confesercenti Toscana Nord - Via Ponte a Piglieri, 8 - Pisa - Tel. 050 888000 - Fax 050 503119 - info@confesercentitoscananord.it - privacy