Menu
Sei in: News » 

Fiera di San Genesio, serve più coinvolgimento

06 settembre 2017 Lunigiana, Massa Carrara, In evidenza

La Confesercenti è pronta ad incontrare il Comune di Villafranca per rilanciare la manifestazione.

“Che l’Amministrazione Comunale di Villafranca in Lunigiana abbia avviato, partendo dalla recente revisione del proprio Piano del Commercio su Aree Pubbliche, la riqualificazione della storica Fiera Annuale di San Genesio,  risalente al sedicesimo secolo,  non può che farci piacere. Se davvero, come ci auspichiamo, la fiera della Selva di Filetto ritornerà agli antichi fasti, l'ANVA Confesercenti non può che rallegrarsene.”

Esordisce così il presidente ANVA di Massa Pierpaolo Pucci, ed aggiunge: “Prima del suo declino la Fiera di San Genesio  rappresentava per l'intero territorio comunale e per le comunità del circondario, sviluppo economico, socializzazione mantenendo vive le antiche tradizioni. Rivivere quei momenti sarebbe davvero un sogno ed è per questo che la nostra Associazione auspica che ciò avvenga quanto prima.”
    
“Il buon risultato della manifestazione percepito dall'Assessore sembrerebbe però non trovare  riscontro tra gli operatori della fiera.” - aggiunge Adriano Rapaioli  responsabile dell'Area Massa Carrara  e Lunigiana della Confesercenti Toscana Nord,- “anche perchè le decisioni dall'Amministrazione Comunale,  riguardo alla  riorganizzazione della manifestazione, sono state adottate senza un minimo coinvolgimento delle rappresentanze degli operatori ed è per questo che, al contrario di quanto asserito dall'Assessore, la Confesercenti non ha avuto modo, anche se lo avesse voluto, di esprimere il proprio gradimento. Probabilmente l’Assessore si sarà confuso e, non conoscendo bene  le associazioni datoriali, ci avrà scambiato con altre entità. La nostra Associazione ha contestato la riorganizzazione della fiera  ma soprattutto l’adozione del Piano del Commercio su Aree Pubbliche senza il nostro coinvolgimento. In particolare”- insiste il Responsabile Confesercenti- “abbiamo evidenziato, nelle procedure, il mancato rispetto delle normative per l'adozione dei criteri di formazione della graduatoria di anzianità. Criteri con i quali si sono calpestati i diritti acquisiti dagli operatori non riconoscendo loro la reale anzianità acquisita con le presenze antecedenti al 2000. Fatto gravissimo che ha penalizzato i molti operatori  che vantavano maggiori presenze a vantaggio  degli ultimi arrivati.
    
Tutto ciò non ci impedisce, comunque, di apprezzare l'ottimismo dell’Assessore Bernardi sul futuro della fiera ed, a maggior ragione, il suo dichiarato impegno nel garantire, d'ora in avanti, una maggiore sinergia fra Associazioni e Amministrazione Comunale. Una sinergia che  non mancherà di portare maggiori e positivi risultati a vantaggio delle attività economiche del territorio ma anche e soprattutto ai consumatori. Lo vediamo su tutto il territorio provinciale ogni qualvolta si lavori al fianco delle Amministrazioni Comunali per condividere scelte e decisioni riguardanti le imprese del commercio e del turismo.” conclude Pierpaolo Pucci “Approfitto di questa occasione per chiedere da subito un incontro per mettere le basi sugli impegni pubblicamente affermati dall'Assessore”.

  • Bandi Ambulanti

    Bandi ambulanti

Confesercenti Toscana Nord - Via Ponte a Piglieri, 8 - Pisa - Tel. 050 888000 - Fax 050 503119 - info@confesercentitoscananord.it - privacy