Menu
Sei in: News » 

Il Comune di Massa apre alla vendita per asporto delle bevande

29 aprile 2020 In evidenza, Locations, Massa Carrara

Il presidente Confesercenti Massa Paolo Arpagaus: "Grazie a sindaco e assessore per aver rimediato ad una ordinanza sulla quale qualcuno aveva cantato vittoria".

Anche Massa ha firmato l’ordinanza per estendere la vendita per asporto anche alle bevande rispetto a quella della Regione. Ordinanze che accompagneranno la categoria fino al 3 maggio, quando poi scatterà il nuovo Dpcm firmato domenica dal presidente Conte. “

Siamo davvero soddisfatti del lavoro svolto insieme al Comune di Massa – spiega il presidente Confesercenti Massa Paolo Arpagaus - nell’eliminare una palese incongruità nel provvedimento del governatore Rossi. Ovviamente tutto questo nel totale rispetto dei protocolli sanitari e con il divieto assoluto di consumo sul posto o all’esterno del locale. Si è così posto rimedio ad un provvedimento regionale che, nonostante qualcuno si fosse attribuito tutti i meriti cantando vittoria troppo presto ed avendo poi dimenticato un passaggio fondamentale, era evidentemente penalizzante con l’esclusione delle bevande.Purtroppo il provvedimento regionale, nonostante qualcuno si fosse attribuito tutti i meriti cantando vittoria troppo presto visto che aveva dimenticato un passaggio fondamentale, era evidentemente penalizzante con l’esclusione delle bevande. Per questo ci siamo attivati personalmente con il sindaco Persiani e con l’assessore Balloni, creando un canale diretto che ha dato ottimi frutti – conclude il presidente –. Un ringraziamento quindi all’amministrazione comunale per aver colto tempestivamente le nostre indicazioni e rimediato agli errori fatti da altrui. Nell’esclusivo interesse di una categoria, quelle dei pubblici esercizi, che sta soffrendo soprattutto per una indicazione di ripresa ancora molto e troppo lontana”. 

Confesercenti Toscana Nord - Via Ponte a Piglieri, 8 - Pisa - Tel. 050 888000 - Fax 050 503119 - info@confesercentitoscananord.it - privacy