Menu
Sei in: News » 

La nuova Coop a Pietrasanta sarà l'ennesimo colpo al commercio tradizionale

06 ottobre 2017 In evidenza, Locations, Versilia

La Confesercenti Versilia contro il progetto del megastore di via Crocialetto

“A dispetto di tutti gli indicatori economici che sottolineano come il piccolo commercio sia ancora l’ultimo vagone del treno, molto lento, della ripresa, come al solito i Comuni pensano di risolvere tutti i problemi autorizzando nuovi centri commerciali e supermercati. Il caso della nuova mega Coop a Pietrasanta è emblematico. Crediamo sia il momento di invertire questa tendenza”.

E’ dura la presa di posizione della Confesercenti Versilia, con la sua responsabile Valentina Cesaretti, sul progetto del nuovo megastore di via Crocialetto. “E’ incredibile la facilità con cui si autorizzano queste megastrutture senza minimamente porsi il problema delle conseguenze per i commercianti tradizionali – insiste Cesaretti -. Non crediamo che la Versilia sia certo a corto di ipermercati, quindi non vediamo la necessità di un ulteriore punto vendita di tali dimensioni. Poi ci si stupisce se il centro storico non ha una varietà commerciale; forse non ci sono incentivi né tanto meno politiche che riportino le botteghe tradizionali invece di pubblici esercizi. Anche la questione dei nuovi posti di lavoro che porterebbero i megastore – sottolinea ancora la responsabile Versilia di Confesercenti – deve essere affrontata in tutti i suoi aspetti. Innanzitutto chiediamo ai lavoratori degli ipermercati come sono i loro contratti, la qualità del loro lavoro, gli orari. Gli ipermercati crescono come funghi ma anche le lettere di licenziamento ci pare. Nessuno poi considera che un posto in più nella grande distribuzione, nel caso di chiusura di una attività tradizionale, ne fa perdere tre o quattro. Ma questo ovviamente non conta visto che il futuro sono megastore aperti 24 ore su 24. Poco importante se la gente non ha i soldi per fare la spesa più di una volta a settimana”.

La conclusione di Valentina Cesaretti: “Ci auguriamo che l’amministrazione comunale ripensi al suo progetto, magari consultando le associazioni di categoria. E analizzi davvero quali siano le soluzioni migliori per il tessuto commerciale locale, per una sua valorizzazione e soprattutto per un rilancio”.

(Foto d'archivio)

  • Bandi Ambulanti

    Bandi ambulanti

Confesercenti Toscana Nord - Via Ponte a Piglieri, 8 - Pisa - Tel. 050 888000 - Fax 050 503119 - info@confesercentitoscananord.it - privacy