Menu
Sei in: News » 

Legge Finanziaria 2020, ecco alcune novità

15 gennaio 2020 In evidenza, Toscana Nord

Arrivano le detrazioni per il rifacimento delle facciate, cambiano i parametri per accedere al regime forfetario, scompare la cedolare secca per i fondi commerciali.

Ecco alcuni dei provvedimentie della nuova Legge Finanziaria e quindi in vigore dal 1° gennaio 2020.

UTILIZZO DEL CONTANTE. È confermata una graduale riduzione della soglia per i trasferimenti di denaro contante. Dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021 la soglia + di 2.000 euro. Dal 1° gennaio 2020 sarà di 1.000 euro.

REGIME FORFETARIO. Le modifiche riducono le soglie per accedere a questo regime fiscale e quindi alcuni soggetti forfetari nel 2019 dovranno tornare dal 2020 al regime ordinario. In sintesi è previsto: il mantenimento del limite di fatturato dell’anno precedente pari a 65.000 euro e la reintroduzione del limite (ora pari a 20.000 euro) relativo alle spese per lavoro (fino al 2018 fissato a 5.000 euro). È nuovamente operante l’esclusione dal regime forfetario per i soggetti che possiedono redditi da lavoro dipendente e assimilati eccedenti 30.000 euro.

BONUS FACCIATE. Ecco una nuova detrazione pari al 90% delle spese sostenute nel 2020 per interventi edilizi sulle strutture opache della facciata, su balconi, fregi, ornamenti, inclusi quelli di sola pulitura o tinteggiatura esterna, finalizzati al recupero o al restauro della facciata esterna degli edifici.

PROROGA DETRAZIONE RECUPERO EDILIZIO. Confermata la proroga al
31 dicembre 2020 del termine entro il quale devono essere sostenute le spese relative agli interventi di recupero del patrimonio edilizio per poter fruire della detrazione del 50%, sull’importo massimo di 96.000 euro.

SPESE VETERINARIE. E’ previsto l’aumento da da 387,34 euro a 500 euro della detrazione delle spese veterinarie (resta ferma la franchigia di 129,11 euro).

BONUS CULTURA PER CHI COMPIE 18 ANNI. È confermato anche per il 2020 il “bonus cultura” per  residenti in Italia che compiono 18 anni nel 2020.

STOP ALLA CEDOLARE SECCA PER GLI IMMOBILI COMMERCIALI. Decade per il 2020 l’applicazione della cedolare secca del 21% ai contratti relativi fondi commercioali di superficie fino a 600 mq.

 

 

Confesercenti Toscana Nord - Via Ponte a Piglieri, 8 - Pisa - Tel. 050 888000 - Fax 050 503119 - info@confesercentitoscananord.it - privacy