Menu
Sei in: News » 

Locali da ballo, in Regione si lavora finalmente alla ripartenza

05 giugno 2020 In evidenza, Locations, Toscana Nord

Lunedì 8 giugno Confesercenti presenterà all'assessore Bugli una bozza di linee guida per riaprire un settore che non ha ancora una data certa per la sua fase 2.

“Qualcosa finalmente si sta muovendo per il settore discoteche e sale da ballo, praticamente l’ultimo a non avere ancora una data di ripartenza. Lunedì in Regione ci sarà un tavolo tecnico con l'assessore Bugli, che abbiamo fortemente voluto, per avviare il percorso di stesura dei protocolli e delle linee guida per la fase 2”.

Trapela un po’ di ottimismo nelle parole del responsabile Versilia di Confesercenti Toscana Nord, Daniele Benvenuti, per quanto riguarda la ripartenza di discoteche e sale da ballo che rimangono ad oggi senza alcuna data certa di riapertura. Associazione che si è spesa per tutelare tanti imprenditori che vedono le proprie attività chiuse addirittura prima del lockdown.

“Il mondo della notte, delle discoteche e dei locali di intrattenimento sono una parte trainante del settore turistico, soprattutto in un territorio come quello della Versilia – spiega Benvenuti -. Stiamo parlando di locali che generano un indotto importante e garantiscono posti di lavoro di operatori che, di fatto, adesso si trovano senza tutele, garanzie e prospettive imminenti. La cosa che più preoccupa è la mancanza di una data di ripartenza e soprattutto nessuna indicazioni su eventuali protocolli da adottare. Lunedì in Regione contiamo finalmente di iniziare un percorso che ci porti alla fase 2 anche per questo settore”.

Confesercenti che ha pronto anche qualche spunto per le linee guida, soprattutto per quei locali che privilegiano i balli di coppia siano latino americano che liscio. “I tempi delle discoteche anni Novanta sono ormai lontani – aggiunge il responsabile Versilia – anche perché la musica viene adesso proposta da tanti locali ben diversi da quelli che ricordavamo. Proprio per questo resistono sale da ballo che si sono specializzate su un tipo di offerta rivolta soprattutto ai balli di coppia. Per loro abbiamo pensato a linee guida che permetterebbero una ripartenza anche immediata. Alla Regione – spiega ancora Benvenuti – vogliamo proporre protocolli per le discoteche basate sulle regole di distanziamento dei ristoranti: un metro al tavolo e al bancone del bar, da estendere però anche alla pista. Ad eccezione di congiunti che possono ballare tranquillamente in coppia distanziandosi dall’altra. Stiamo parlando di locali molto grandi, con spazi anche all’aperto, i cui proprietari sono disposti anche a ridurre la capienza pur di permettere la riapertura”.

La conclusione: “Occorre intervenire subito perché le scadenze di pagamento non si fermano per tanti imprenditori. Penso ad esempio ai locali della Pineta di Ponente che dovranno pagare il canone di concessione comunale e per il quale non è concessa la rateizzazione se non passando da una fidejussione i cui costi in questo momento pesano non poco sull’imprenditore”. 

Confesercenti Toscana Nord - Via Ponte a Piglieri, 8 - Pisa - Tel. 050 888000 - Fax 050 503119 - info@confesercentitoscananord.it - privacy