Menu
Sei in: News » 

Lunedì 17 gennaio via al bando ristori per le attività dei centri storici, comuni termali e comuni ex "zona rossa"

12 gennaio 2022 In evidenza, Locations, Lucca, Pisa, Versilia, Massa Carrara, Valdera, Valdicecina, Monti Pisani, Toscana Nord

Il criterio è sempre quello del calo di fatturato tra il 2019 e il 2020 di almeno il 30%. Contatta le nostre sedi per la presentazione della domanda

Lunedì 17 gennaio si apre il bando della Regione per garantire ristori alle attività commerciali e turistiche e ristoranti dei centri storici, comuni termali e comuni che sono stati in “zona rossa” (domande da presentare entro il 4 febbraio). Attività che abbiano visto ridursi i propri affari tra il 2019 e il 2020 di almeno il 30%. Chi ha avviato l’impresa nel 2020 si vedrà riconoscere un contributo forfettario da 1.000 euro.

Nel dettaglio la misura riguarda imprese e professionisti dei centri storici dei comuni toscani, dei comuni termali (nel territorio di Confesercenti Toscana Nord sono Bagni di Lucca, Casciana Terme Lari, Fivizzano, Montignoso, San Giuliano Terme) o dei comuni classificati “zona rossa” tra il 21 marzo e il 17 aprile 2021 (Viareggio, San Miniato,  Santa Luce, Castellina Marittima, Montopoli, Castelfranco di Sotto, Santa Croce sull'Arno).

Laiuto non potrà essere cumulato con i contributi erogati dai bandi riservati ai comprensori turistici, alle terme e parchi a tema, alle discoteche, a matrimoni ed eventi privati, ai bus turistici o alle imprese che lavorano all’allestimento di fiere e convegni.

Per informazioni contattare Ilaria Nieri: 0584 329513 oppure i.nieri@confesercentitoscananord.it.

Confesercenti Toscana Nord - Via Ponte a Piglieri, 8 - Pisa - Tel. 050 888000 - Fax 050 503119 - info@confesercentitoscananord.it - privacy