Menu
Sei in: News » 

Marina Massa, via alla raccolta differenziata nei campeggi

13 marzo 2019 In evidenza, Locations, Massa Carrara

Il progetto pilota prevede il porta a porta per i campeggi, ristoranti e stabilimenti balneari in Partaccia e la rimozione di cassonetti e campane in via delle Pinete.

Asmiu, Ageparc e Assocamping hanno firmato un protocollo di intesa per avviare la raccolta differenziata all'interno dei campeggi di Marina di Massa. Per le strutture ricettive in Partaccia, infatti, nonostante l'altissimo numero di turisti soprattutto nei mesi estivi, ad oggi non era previsto il servizio.

La raccolta differenziata sul territorio è ferma al 32,36% e il comune di Massa, come gli altri enti, deve arrivare entro il 2020 al raggiungimento dei tre obiettivi chiesti dalla Regione Toscana agli Ato (ambiti territoriali ottimali): il 70% di raccolta differenziata, il 20% di incenerimento e il 10% di conferimento in discarica. L'accordo va proprio nella direzione di attuare la normativa, ma amministrazione ed Asmiu puntano anche ad un obiettivo più ambizioso che è una tariffazione puntuale per cittadini e esercizi commerciali in base al calcolo dei reali rifiuti prodotti.

«È iniziato il cammino con cui, oltre ad andare a coprire l’intero territorio con la differenziata, ci porterà a pagare in base alla quantità di rifiuti prodotti, mentre ora paghiamo al metro quadrato» ha specificato Lorenzo Porzano, amministratore unico di Asmiu che ha sottoscritto il protocollo assieme a Gianni Mussi, delegato nazionale Assocamping, Matteo Tarabella presidente Assocamping Toscana Nord e Marco Lucetti di Ageparc. Presenti alla firma anche il sindaco di Massa Francesco Persiani e il delegato per la costa Marco Amorese.

Per Porzano «oggi dopo tanto tempo abbiamo trovato un accordo consci che valorizzare rifiuti significa tutela ambiente e anche economica; i turisti sono abituati a fare la raccolta differenziata e quest’anno avranno una bella sorpresa. È una battaglia di civiltà che ha bisogno di tutti».

Il progetto pilota prevede la raccolta porta a porta per i campeggi, ristoranti e stabilimenti balneari in Partaccia e la rimozione di cassonetti e campane in via delle Pinete (da via Fortino di San Francesco fino al fosso Lavello). Sarà quindi individuata un'area da utilizzare come punto di raccolta dove poter conferire il rifiuto indifferenziato proveniente dalla pulizia delle spiagge, delle pinete e dei parchi. L'idea è di avviare la raccolta, a cui saranno dedicati tre operatori Asmiu, nei mesi estivi, da giugno a settembre, ma probabilmente il servizio partirà già per le festività pasquali con l'arrivo dei primi turisti.

(Fonte Il Tirreno - Benedetta Bianchi)

Confesercenti Toscana Nord - Via Ponte a Piglieri, 8 - Pisa - Tel. 050 888000 - Fax 050 503119 - info@confesercentitoscananord.it - privacy