Menu
Sei in: News » 

Nuovi obblighi per l'accessibilità nelle strutture ricettive e negli stabilimenti balneari

26 febbraio 2019 In evidenza, Locations, Toscana Nord

Le informazioni dovranno essere pubblicate sul sito web della struttura e sul materiale promozionale a partire dal prossimo 31 marzo.

Il Regolamento di esecuzione del Testo Unico leggi regionali sul Turismo (L.R. 86/2016) prevede alcuni obblighi in materia di accessibilità delle strutture ricettive e degli stabilimenti balneari. In particolare, l’art. 2 contempla l’obbligo di fornire una serie di informazioni sull’accessibilità per le strutture ricettive e gli stabilimenti balneari. Si tratta di una mera ricognizione della situazione esistente, ancorché approfondita, da tenere comunque costantemente aggiornata.  

La comunicazione dovrà essere fatta l’Allegato “A” che si trova insieme al regolamento (per scaricarlo clicca qui). Debitamente compilato andrà messo in evidenza sul sito web della struttura con la relativa indicazione del link di riferimento da cui scaricare – dal proprio sito –. L’allegato compilato andrà riportato anche sul materiale promozionale di nuova produzione, potendosi comunque portare ad esaurimento quello eventualmente già stampato. Qualora lo stabilimento balneare o la struttura ricettiva sia priva di sito web, nei propri strumenti pubblicitari, sia on-line che cartacei, andrà fornito un indirizzo mail al quale sia possibile richiedere la scheda sull’accessibilità. L’obbligo sopra indicato andrà adempiuto entro il 31 Marzo 2019.

La legge regionale prevede inoltre che l’allegato “A” venga inserito su una specifica piattaforma della Regione Toscana, che però ad oggi non è ancora disponibile. Tale obbligo sarà cogente dal momento in cui tale piattaforma sarà effettivamente operativa. Sarà nostra inviarvi una nuova informativa non appena avremo notizia dalla Regione della data di attivazione di tale piattaforma.

Il regolamento non prevede invece interventi di adeguamento o innovazione particolare, se non per gli stabilimenti balneari (art. 52 commi 3 e 4). In particolare si prevede al comma 3 che “per garantire l’accesso in acqua e per rendere fruibili i servizi di spiaggia alle persone di ridotta capacità motoria, il gestore dello stabilimento predispone apposite passerelle di larghezza minima pari a 90 centimetri, oppure, se la morfologia del terreno non lo consente, attiva appositi ausili” e al comma 4 che “ogni stabilimento balneare con almeno cinquanta punti ombra mette a disposizione un ausilio specifico per la balneazione delle persone a ridotta capacità motoria. Lo stabilimento con meno di cinquanta punti ombra può, in alternativa, convenzionarsi con altro stabilimento adiacente o comunque prossimo per condividere la messa a disposizione dell’ausilio.”

Per maggiori informazioni potete contattare le nostre sedi.

Confesercenti Toscana Nord - Via Ponte a Piglieri, 8 - Pisa - Tel. 050 888000 - Fax 050 503119 - info@confesercentitoscananord.it - privacy