Menu
Sei in: News » 

Pisa, superato il blocco per le nuove aperture nel centro storico

27 giugno 2019 Locations, Pisa, In evidenza

Via libera di Confesercenti Toscana Nord al regolamento proposto dal Comune che ha accolto le osservazioni dell'associazione.

Confesercenti Toscana Nord, in occasione della riunione di concertazione a Palazzo Gambacorti che si è svolta martedì scorso, ha dato parere favorevole alla nuova regolamentazione delle attività commerciali nelle area di interesse culturale del centro storico per eliminare il blocco alle nuove aperture in vigore dal 2014.

«Nel settembre scorso avevamo chiesto con forza che si mettesse mano ad un regolamento che superasse le ordinanze che andavano avanti dal 2014 – spiega Massimo Rutinelli, vicepresidente area pisana di Confesercenti Toscana Nord presente al tavolo di concertazione insieme al responsabile area pisana Simone Romoli, il responsabile pubblici esercizi centro storico Federico Benacquista ed il coordinatore sindacale Giulio Garzella -. Siamo arrivati a questo documento che riteniamo importante e per il quale bisogna dare atto all’impegno dell’assessore Paolo Pesciatini e del sindaco Michele Conti. Durante la riunione di concertazione abbiamo seguito con grande attenzione la puntuale descrizione delle modifiche apportate al primo documento fatta dall'assessore e, nonostante nostre residue perplessità che comunque avremo modo di verificare “sul campo”, dobbiamo sottolineare come la quasi totalità delle nostre osservazioni siano state recepite. Da qui il nostro parere favorevole al nuovo regolamento”.

Aggiunge Federico Benacquista: “La rigenerazione dell'attuale distorsione della rete distributiva pisana, specialmente nel centro Storico, necessita di un impegno e di una capacità di leggerne le cause e di provare a eliminarle senza creare turbativa eccessiva alle aziende che, fino ad oggi, hanno lavorato credendo di farlo nel rispetto delle regole. Abbiamo accolto con soddisfazione anche l’impegno del Comune ad un monitoraggio costante del nuovo regolamento soggetto quindi ad eventuali miglioramenti in funzione degli obbiettivi che si vogliono congiuntamente e concordemente raggiungere. Il nostro parere favore – conclude Benacquista – viene dalla condivisione degli obbiettivi di riqualificazione dell'offerta commerciale intesa come esercizi di  vicinato, attività artigianali, attività agricole alimentari, esercizi della ristorazione i pubblici esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, al fine di salvaguardare gli interessi generali, quali la salute pubblica, la civile convivenza, il decoro urbano, il paesaggio urbano”.

Confesercenti Toscana Nord - Via Ponte a Piglieri, 8 - Pisa - Tel. 050 888000 - Fax 050 503119 - info@confesercentitoscananord.it - privacy