Menu
Sei in: News » 

Pontedera, sulla pedonalizzazione di via Primo Maggio e via Saffi noi ascoltiamo i commercianti

02 dicembre 2019 In evidenza, Locations, Valdera

Le preoccupazioni riguardano la scelta del periodo dello shopping natalizio, poco adatto ad una sperimentazione calata dall'alto.

“Prima di parlare di fakenews sarebbe meglio leggere meglio le notizie e magari capirle”. E’ immediata la replica di Confesercenti Valdera, per voce del presidente Luca Sardelli e del coordinatore Claudio Del Sarto, alla difesa di Confcommercio della posizione della giunta pontederese in merito alla pedonalizzazione sperimentale di via Primo Maggio e via Saffi che partirà sabato prossimo.

“Innanzitutto prendiamo atto che il Comune ha due nuovi avvocati di ufficio nelle persone di Condelli e Savi – insistono i due dirigenti Confesercenti Valdera -. Entrando poi nel merito, la nostra posizione riguarda proprio il periodo scelto e cioè quello dello shopping natalizio e l’allarmismo non riguarda la chiusura definitiva ma proprio il periodo. Periodo che per noi è sbagliato, come emerso dall’incontro con i commercianti alla presenza del vicesindaco Puccinelli. Sbagliato perché, in caso di fallimento, si danneggiano attività in uno dei periodi più importanti dell’anno. La nostra proposta – aggiungono Sardelli e Del Sarto – era quella di spostare la sperimentazione nei prossimi tre mesi proprio per meglio valutare le ricadute in periodi diversi dell’anno”.

La conclusione di Confesercenti Valdera: “Se poi a Confcommercio sta bene che simili decisioni fatte sulla pelle dei commercianti vengano calate dall’alto senza alcuna concertazione, sappia che non troverà mai il nostro sostegno. Proprio perché noi non pensiamo al nostro orticello ma all’interesse dei commercianti coinvolti attraverso il confronto e non restando ben chiusi negli uffici”.

Confesercenti Toscana Nord - Via Ponte a Piglieri, 8 - Pisa - Tel. 050 888000 - Fax 050 503119 - info@confesercentitoscananord.it - privacy