Menu
Sei in: News » 

Turismo a Volterra tra alti e bassi

08 agosto 2018 In evidenza, Locations, Valdicecina

Primo consuntivo di Confesercenti Valdicecina che lamenta ancora molte presenze "mordi e fuggi".

Qualcosa comincia a muoversi per il turismo in Valdicecina ed in particolare a Volterra. Comincia a muoversi però con un po’ di ritardo come spiega il presidente di Confesercenti Valdicecina Marco Migliorini.

“La partenza è stata un po’ a rilento, poi a fine luglio una piccola ripresa e di nuovo ferma la prima settimana di agosto. Adesso nei giorni clou del Ferragosto ci sarà il boom, ma è un po’ poco”. Migliorini analizza il turismo soprattutto a Volterra. “Bene le attività ricettive di tutti i comuni della Valle, soprattutto agriturismi e b&b. Ma a Volterra si assiste ad uno turismo mordi e fuggi, un vero pendolarismo con pochi turisti che circolano anche la sera. Tanti rimangono nelle strutture ricettive e negli agriturismi dopo un visita alla città”.

Tutto questo nonostante gli sforzi di amministrazione comunale e commercianti per attrarre presenze in maniera più stabile. Ancora il presidente: “I giovedì sotto le stelle sono andati bene grazie al rinnovato Centro commerciale naturale che con il Comune si sta impegnano davvero con grande entusiasmo; ma si sono visti tanti volterrani e pochi turisti. La notte bianca è stata al di sotto delle aspettative per l'assenza di eventi che hanno attirato la gente. Volterra riflette insomma i segnali di crisi segnalati da alcune località turistiche della costa toscana. C'è stato un incremento notevole sulla costa adriatica – conclude Migliorini -, che potrebbe anche aver fatto concorrenza alla costa toscana. Servono strategie e politiche turistiche e promozionali più efficace a livello regionale. l'Italia ha perso competitività e la Toscana ancor più a paragone con altre regioni come l’Emilia Romagna”.

  • Bandi Ambulanti

    Bandi ambulanti

Confesercenti Toscana Nord - Via Ponte a Piglieri, 8 - Pisa - Tel. 050 888000 - Fax 050 503119 - info@confesercentitoscananord.it - privacy