Menu
Sei in: News » 

Via libera al piano sicurezza per il centro storico di Pisa

07 marzo 2019 In evidenza, Locations, Pisa

Da Confesercenti Toscana Nord apprezzamento per le misure annunciate dall'onorevole Edoardo Ziello: Cosap scontata, più telecamere, pattugliamenti con le guardie private.

“Cosap scontata, più telecamere nel centro storico, pattugliamenti con le guardie private. Siamo soddisfatti che questi progetti da noi sempre proposti all’amministrazione comunale trovino adesso compimento come dichiarato dall’onorevole Edoardo Ziello”.

Da Confesercenti Toscana Nord, con il suo presidente area pisana Luigi Micheletti (nella foto insieme al sindaco Michele Conti), il via libera al pacchetto sicurezza annunciato dal deputato leghista dalle colonne del giornale Il Tirreno. Pacchetto che va nella direzione sperata dall’associazione di via Ponte a Piglieri.

“Apprezziamo queste misure ed in particolare alcune che sono state il nostro cavallo di battaglia – dice ancora Micheletti -. Penso innanzitutto alle agevolazioni Cosap per i pubblici esercizi che occupano il suolo pubblico in modo di presidiare il centro storico. Proposta che avevamo lanciato con forza anche per viale Gramsci dopo la decisione del Comune di eliminare il mercatino sotto le gallerie. I locali della strada ci avevano dato la loro disponibilità ad ampliare i loro spazi per collocare i tavolini in modo da ridare dignità commerciale al viale. Disponibilità che però cozzava con le alte tariffe di occupazione del suolo pubblico. La proposta dall’onorevole Ziello ci trova quindi pienamente d’accordo e sicuramente avrà il sostegno degli operatori”.

Bene anche la videosorveglianza e le guardie private. Ancora il presidente area pisana di Confesercenti Toscana Nord: “Ne avevamo parlato qualche settimana fa in un incontro con l’assessore Bonanno e la prefettura nella zona di Porta a Mare. Aumentare la videosorveglianza in città sia con sistemi installati dal Comune sia collegando in rete le telecamere dei privati come previsto da un protocollo nazionale lanciato dalla prefettura ma mai applicato. Ricordiamo in tal senso – precisa Micheletti – che esistono agevolazioni sia locali che nazionali per quelle attività che vogliono investire nei sistemi di videosorveglianza. Per quanto riguarda i pattugliamenti delle guardie private, gli esperimenti di Cascina ma anche di Lucca e Forte dei Marmi stanno dando i loro frutti. In passato avevamo lanciato la provocazione che ci avrebbero pensato i commercianti ad organizzare i servizi di sicurezza – conclude – in mancanza di risposte da parte del Comune. Risposte che finalmente sono arrivate”.

Confesercenti Toscana Nord - Via Ponte a Piglieri, 8 - Pisa - Tel. 050 888000 - Fax 050 503119 - info@confesercentitoscananord.it - privacy