Menu
Sei in: News » 

Viareggio, sul futuro del Piazzone un silenzio assordante

19 dicembre 2017 In evidenza, Versilia

Confesercenti Versilia chiede ancora al Comune notizie sul bando e sugli investimenti promessi.

“Siamo alla fine dell’anno ed ancora purtroppo apprendiamo che non ci sono notizie in merito alla sorte del Piazzone – interviene con una nota il Direttivo  della Confesercenti Versilia -. Nel’ultima presidenza da noi svolta a dicembre molti operatori hanno mostrato preoccupazione in merito alla situazione commerciale del centro città, anche in vista delle imminenti feste natalizie. Proprio un anno fa fu ritirato il bando emesso dal commissario e concertato, ricordiamolo sempre, con l’amministrazione Del Ghingaro. Una marcia indietro ed uno sconfessamento di cui non abbiamo mai compreso i motivi. Anche la  scadenza del 31 ottobre, data in cui doveva essere presentato alle associazioni il nuovo bando di gara, è ormai passata e ad oggi nulla si sa sulla sorte dell’area”.

“Non  sappiamo, infatti, se esita o meno il fantomatico finanziatore del progetto, né le condizioni del bando, su cui molte volte abbiamo avuto modo di ragionare nei mesi scorsi con l’amministrazione. Quello che sappiamo - prosegue il direttivo della Confesercenti - è che gli operatori si trovano a lavorare in un’area abbandonata e pesantemente degradata. L’idea è davvero quella che si voglia far morire di agonia questa bellissima zona, senza permettere a chi ci lavora di fare investimenti ed abbellimenti, che porterebbero giovamento a tutta la città ed al suo tessuto commerciale. Ci conforta sapere che anche i consiglieri di opposizione hanno iniziato a mettere mano con attenzione alle carte, sollevando il dubbio di un eventuale danno erariale. Anche a nostro parere  c’erano le condizioni per procedere col bando del 2016, al quale, poi si sarebbero ben potuti affiancare interventi importanti a livello urbanistico e di decoro urbano. Il bando avrebbe permesso di rimettere le sul pulito le vecchie concessioni e di dare modo di fare nuovi investimenti, ridando fiato all’intera zona”.

La conclusione: “Ci dispiace dover porre ancora le stesse domande, che sono poi quelle che tutti i giorni gli operatori ci pongono:  veramente la scelta è quella di portare a morte lenta gli operatori? Esiste un finanziatore interessato all’area? A quando la nuova ipotesi di bando? Diventa veramente importante conoscere la sorte di questa zona della città, visto che sono implicate molte attività commerciali e non solo. Il destino lavorativo di tante persone non può essere lasciato in balia del nulla”.

  • Bandi Ambulanti

    Bandi ambulanti

Confesercenti Toscana Nord - Via Ponte a Piglieri, 8 - Pisa - Tel. 050 888000 - Fax 050 503119 - info@confesercentitoscananord.it - privacy