Menu
Sei in: News » 

Ecco i ristori per Agenzie di Viaggio e Tour Operator

12 ottobre 2021 In evidenza, Locations, Toscana Nord

Come partecipare al bando per quelle attività che non hanno presentato l'istanza del contributo. Spettano invece in automatico per chi ha già fatto richiesta.

E’ stato pubblicato l’avviso riguardante l’assegnazione e l’erogazione di contributi, pari a 32 milioni di euro previsti dall’articolo 3, Comma 2 lettera a) del DM 24 agosto 2021, destinati al ristoro di Agenzie di viaggio e Tour operator, che non hanno presentato l’istanza di contributo ai sensi dell’art. 4 del decreto dirigenziale del 15 settembre 2020, rep.35.

Il Ministero del Turismo ha, inoltre, comunicato che a breve sarà pubblicato sul sito istituzionale l’elenco dei beneficiari del ristoro automatico a valere sulle economie di spesa con un residuo attivo, pari a 128.710.774 di euro, facente parte delle risorse stanziate per l’anno 2020 ed oggetto del DM 2 novembre 2020, n. 490.

Tali contributi spettano, in automatico, senza necessità di effettuare apposita domanda, ai soggetti che hanno presentato istanza di contributo ai sensi del decreto dirigenziale 15 settembre 2020, rep.35.

BENEFICIARI.
A. le agenzie di viaggio e dei tour operator, che:
•    non hanno presentato un’istanza di contributo, ai sensi dell’articolo 4 del decreto dirigenziale del 15 settembre 2020, rep. 35;
•    che siano in possesso dei requisiti di cui all’art. 2 comma 2 del decreto ministeriale 12 agosto 2020, n. 403;
•    che siano state costituite entro il 28 febbraio 2020;
•    che al momento della presentazione dell’istanza, esercitano attività di impresa primaria o prevalente identificata dai seguenti codici ATECO: 79.1, 79.11, 79.12.
B. I soggetti od enti, costituiti o autorizzati alla data del 28 febbraio 2020, che esercitano attività di agenzia di viaggio o di tour operator, anche in maniera non primaria o prevalente, in grado di dimostrare, in maniera univoca, le perdite di fatturato e corrispettivi riferibili alle predette attività.

AMMONTARE DEL CONTRIBUTO.
L’ammontare del contributo è determinato applicando proporzionalmente le seguenti percentuali alla differenza tra il valore del fatturato e dei corrispettivi medio mensile, calcolata per il periodo dal 1° gennaio 2019 al 31 dicembre 2019 e il valore del fatturato e dei corrispettivi medio mensile per il periodo dal 1° gennaio 2020 al 30 giugno 2021, come segue:
•    30% per i soggetti con ricavi non superiori a 400 mila euro nel periodo d'imposta 2019;
•    20% per i soggetti con ricavi superiori a 400 mila euro e fino a un 1 milione di euro nel periodo d'imposta 2019;
•    10% per i soggetti con ricavi superiori a 1 milione di euro e fino a 50 milioni di euro nel periodo d'imposta 2019;
•    5% per i soggetti con ricavi superiori a 50 milioni di euro nel periodo d'imposta 2019.
Il contributo è corrisposto al netto di eventuali altri ristori già concessi per lo stesso periodo.
I contributi così calcolati, nel limite di 32.000.000,00 euro, sono assegnati, in via prioritaria, a coloro che non hanno presentato un’istanza di contributo, ai sensi dell’articolo 4 del decreto dirigenziale del 15 settembre 2020, rep. 35.

Le istanze potranno essere compilate e trasmesse on line a partire dalle ore 12:00 del giorno 15 ottobre 2021 fino alle ore 17:00 del giorno 29 ottobre 2021. L’assegnazione dei contributi non terrà conto della data di ricezione delle istanze e sarà definita a seguito dell’istruttoria effettuata sulle istanze pervenute nel periodo sopra indicato.

Per informazioni contattare Ilaria Nieri 0584 329513.

Confesercenti Toscana Nord - Via Ponte a Piglieri, 8 - Pisa - Tel. 050 888000 - Fax 050 503119 - info@confesercentitoscananord.it - privacy