Menu
Sei in: News » 

Cosap

08 gennaio 2014 Toscana Nord, Pisa

Chiediamo un incontro urgente con l'amministrazione comunale per rivedere alcuni aspetti del regolamento della Cosap...

“Chiediamo un incontro urgente con l'amministrazione comunale per rivedere alcuni aspetti del regolamento della Cosap (il canone per l'occupazione del suolo pubblico) che sono penalizzanti per le attività commerciali. Incontro che vuole evitare il ricorso che siamo pronti a presentare al nuovo regolamento”. La Confesercenti, con il suo coordinatore dell'area pisana Giulio Garzella, ha scritto ufficialmente agli assessori Serfogli e Gay in merito ad alcune modifiche apportate al regolamento della Cosap approvate il 19 dicembre scorso. “La novità che non accettiamo è la cancellazione dello sconto del 50% sul canone per quelle attività che occupavano il suolo pubblico per un massimo di 12 ore – spiega Garzella -. In pratica prima lo sconto veniva praticato a coloro che alla fine del proprio lavoro smontavano e rimuovevano completamente le strutture con le quali occupavano il suolo pubblico. Un fatto sicuramente positivo per i cittadini che, in caso di chiusura dell'esercizio, vedeva la strada libera. Una scelta – insiste il coordinatore Confesercenti – in linea ad esempio con il regolamento dell'arredo urbano di corso Italia che prevede la rimozione dei tavolini a fine giornata. Ma che senso ha tutto questo se poi il commerciante paga la tariffa intera?”. La Confesercenti contesta sia il metodo dell'approvazione del nuovo regolamento che la sostanza. Ancora Garzella. “Il Comune ci ha convocato per illustraci le novità due giorni prima la loro approvazione solo su nostra richiesta, dicendo che poi ne avremmo riparlato a febbraio. Ma per i ricorsi il termine massimo è 60 giorni, quindi non possiamo aspettare ancora. Se poi lo sconto rimane per i mercati – conclude – il cui orario di apertura e chiusura e fisso e facilmente verificabile (con l'avvio delle operazioni di spazzamento), non vorremmo che per le altre attività si fosse tolta la riduzione per l'incapacità di controllare le varie occupazioni. Quindi è più facile fare pagare per l'intera giornata”.

Confesercenti Toscana Nord - Via Ponte a Piglieri, 8 - Pisa - Tel. 050 888000 - Fax 050 503119 - info@confesercentitoscananord.it - privacy